Dic 22, 2014 - Senza categoria    No Comments

Acqua o oro? Come difendersi da queste vere e proprie istigazioni alla violenza? Non certo con il suicidio…

 

Acqua o oro? Che si siano messi d’accordo con la previdenza sociale? Così la gente si uccide e non debbono pagare nulla? Né cassa integrazione, né mobilità, né pensioni? Cosa accade? Come è possibile se negli ultimi anni uno ha regolarmente, rateizzando nei casi più esosi, pagato e avuto riscontro che era tutto in regola. Errori? Contatori fuori controllo? Ma se era tutto in regola come è possibile mandare altri conti di anni passati, quando neppure operava questa società idrica che oggi c’è? Acea ato 2. Cosa hanno venduto loro i comuni? Da pazzi scriteriati mandare ben oltre i 7.000 euro, a casa di operai, ex oramai, disoccupati. Non ho dato da bere a cavalli, non ho coltivazioni. Basta lamentele. Sto solo appuntando. Non ho voglia di far lamentele. Vorrei solo dire che non si può torturare la gente. I giorni prima di Natale poi. Non basta perdere il lavoro? Venire licenziati? …anche se in base ad un accordo. Che ancora non so se accetterò o meno. Vedere discorso esodati. Oggi pomeriggio mi hanno fatto davvero star male. Ed ho pensato a quanta gente sta come me, peggio di me; c’è chi si ammala sul serio; chi muore; chi si suicida, certo. Non so come farò né ciò che accadrà. Quando vado a far reclami di solito è peggio. Di fronte alle prepotenze mi altero. Posso ribadire che questa società sta sfuggendo all’uomo? Qui si sta distruggendo ogni residuo di umanità. La cosa brutta è che ce ne se accorge quando ti tocca. Come l’incidente stradale o la malattia grave che portano alla morte, quando capita a chi ti è vicino. No non a te, beh, perché in quel caso tu non ci sei. Quindi ti vien da pensare a chi si ne è andato. Chi con molti soldi. Chi senza neppure quelli per il funerale; e ragioni su quanto sia prezioso vivere una vita serena, se ci riesci. Se ci riesci, a riprendere a pensare, magari scrivi qualcosa, stai un poco meglio, un poco, solo un poco. Sino a quando?

Acqua o oro? Come difendersi da queste vere e proprie istigazioni alla violenza? Non certo con il suicidio…ultima modifica: 2014-12-22T19:49:40+00:00da oroserio
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento